CERCA

Orologio

Contatti

Pres. Provinciale Ap/Fm:

Mirko Cudini

Cell

Mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Calendario

Luglio 2017
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Visite

389624
Oggi
Ieri
Sett.
Prec.
Mese
Prec.
Totale
127
167
757
387590
5362
6442
389624

Your IP: 54.162.104.113
25-07-2017 20:31:29



Corso allenatori dilettanti

Bando di Ammissione al Corso Regionale per Allenatori Dilettanti di I, II, III categoria e Juniores Regionali (d’ora innanzi solo corso) la cui attuazione è affidata al Comitato Regionale MARCHE della L.N.D.

1. Il presente Corso viene indetto al fine di consentire, in via straordinaria, l’acquisizione alla qualifica di Allenatore Dilettante di I, II, III categoria e Juniores Regionali a coloro che hanno svolto nella stagione sportiva 2011/2012 l’attività di conduzione tecnica di squadre partecipanti ai predetti campionati senza possedere alcuna abilitazione rilasciata dal Settore Tecnico della F.I.G.C o abbiamo avuto l’incarico per le medesime nella corrente stagione sportiva entro 15/09/2012.

2. Il Settore Tecnico della F.I.G.C. indice il Corso sopra indicato che si svolgerà a Ancona dal 19/11/2012 al 14/12/2012 e ne affida l'attuazione al Comitato Regionale Marche della L.N.D. della F.I.G.C.

3. Al Corso sarà ammesso un numero massimo di 40 allievi, nel caso in cui le domande fossero di poco superiori al numero massimo previsto il Settore Tecnico si riserva la possibilità di estendere il numero dei partecipanti.

4. La F.I.G.C. si riserva di indicare un candidato in soprannumero.

5. Le domande di ammissione, conformi allo schema allegato A, dovranno essere presentate con documentazione in originale direttamente o fatte pervenire per posta o per corriere, a cura degli interessati al Comitato, entro il 12/11/2012. Non saranno accettate le domande che perverranno oltre tale termine anche se presentate in tempo utile agli uffici postali o ai corrieri. Coloro che entro il predetto termine non presentino domanda di ammissione non potranno essere ammessi a frequentare i corsi banditi nella stagione 2012/2013. In base al numero delle domande sarà organizzato un numero di corsi sufficiente a garantire la partecipazione di tutti coloro in possesso dei requisiti e che abbiano presentato domanda nei termini. I successivi corsi verranno organizzati nelle varie provincie della Regione, tenendo conto, per quanto possibile, della residenza dei soggetti interessati.

6. Qualora le domande fossero in numero superiore ai posti disponibili (art. 3) l’ordine d’ammissione ai corsi, sarà stilata una lista sulla base di coloro che abbiano allenato nella stagioni sportive 2011/2012 e 2012/2013 nella categoria più elevata fra la I, II, III categoria e Juniores Regionali. Qualora i candidati fossero ancora in numero maggiore rispetto ai posti disponibili l’individuazione degli ammessi avverrà in base all’ordine di arrivo delle domande. In caso di parità sarà ammesso il candidato più anziano.

7. Per poter partecipare al Corso, i candidati devono essere necessariamente in possesso dei seguenti requisiti:
a) aver allenato in I, II, III categoria e Juniores Regionali nel campionato 2011/2012;
b) residenza nella regione in cui ha sede il Comitato. Il Settore Tecnico si riserva comunque la possibilità di autorizzare la partecipazione al Corso a tutti coloro che per accertati motivi di lavoro (presentazione copia contratto di lavoro) abbiano il solo domicilio giuridicamente eletto nella regione in cui ha sede il Comitato;
c) certificazione di idoneità alla pratica sportiva non agonistica del giuoco del calcio, rilasciata dal proprio medico curante o da specialisti in medicina dello sport, ai sensi delle vigenti disposizioni legislative, con validità fino al termine del Corso.

8. Non potranno essere ammessi al Corso:
a) i candidati che, nella stagione sportiva 2011/2012 e nella corrente siano incorsi in una squalifica e/o inibizione superiore a 90 giorni;
b) i candidati che, nelle tre precedenti stagioni sportive, siano stati squalificati, anche in via non continuativa, per un periodo superiore a 12 mesi a seguito di provvedimento di un Organo della F.I.G.C. divenuto definitivo;
c) Saranno altresì esclusi dal Corso gli allievi che, durante la frequenza dello stesso, incorrano in una squalifica e/o inibizione superiore a 90 giorni.
Ai fini dell’ammissione e della frequentazione al corso la sanzione produce i suoi effetti dalla data di pubblicazione della decisione definitiva.
Pag 2 di 4

9. Gli interessati dovranno far pervenire, congiuntamente alla domanda di ammissione al Corso (allegato A), una autocertificazione (allegato B) in cui saranno elencati i requisiti e i titoli.

10. L'esame dei requisiti, la valutazione dei titoli, l'eventuale esame della validità formale delle dichiarazioni relative e la formazione della graduatoria finale sono demandati ad una Commissione composta da:
a) il Presidente del Comitato Regionale della L.N.D., o Dirigente da lui delegato, che la presiede;
b) un Delegato del Settore Tecnico della F.I.G.C.;
c) un Delegato designato dal Presidente dell'A.I.A.C.

11. L'accertata non veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati nell'autocertificazione costituirà violazione delle norme di legge e di comportamento, con conseguente esclusione dal Corso. Inoltre determinerà l'adozione dei provvedimenti disciplinari previsti dal Codice di Giustizia Sportiva e la revoca dell'eventuale abilitazione conseguita.

12. I candidati ammessi che rinunceranno alla partecipazione al Corso saranno sostituiti da altrettanti candidati che seguono in graduatoria. La rinuncia dovrà pervenire in forma scritta entro la data di inizio del corso.

13. La graduatoria completa degli allievi ammessi e non ammessi al Corso dovrà essere esposta all’albo presso la sede del Comitato Organizzatore.

14. I candidati ammessi al Corso dovranno versare una quota di partecipazione di € 350,00.

15. I candidati ammessi si impegnano ad accettare il Regolamento della Scuola Allenatori del Settore Tecnico della F.I.G.C. inerente lo svolgimento del Corso.

16. Tutti gli interessati potranno prendere visione e ritirare copia del "Bando di ammissione al Corso" presso il Settore Tecnico della F.I.G.C. o presso la sede del Comitato della Lega Nazionale Dilettanti o scaricarlo dal sito internet: www.settoretecnico.figc.it.

17. Gli allegati A-B fanno parte integrante del presente Bando.

18. Il Corso per l’abilitazione ad Allenatori Dilettanti di I, II, III categoria e Juniores Regionali si concluderà con un esame finale in tutte le materie.. Se l’esito risulterà positivo sarà assegnato un credito formativo ai fini dell’accesso al corso UEFA-B. Per il conseguimento del diploma sarà necessario acquisire la sufficienza in tutte le materie.

L'intero bando con tutti gli allegati è scaricabile qui